Istituto sull'Inquinamento Atmosferico

Consiglio Nazionale delle Ricerche

 

EMEP

Cooperatives Programme for Monitoring and Evaluation of the Long-range Transmission of Air Pollutants in Europe

HERA-VISTA Payload

VISTA (Volatile In-Situ Thermogravimeter Analyser)

I-CHANGE

Individual Change of HAbits Needed for Green European transition

Agire nel presente per migliorare il futuro.

La mission del CNR-IIA si inserisce in un quadro di grande attualità per l’equilibrio ecosistemico del pianeta.

Il tema della qualità dell’aria e dell’inquinamento atmosferico interessa la popolazione mondiale nella sua globalità e ha a che fare inevitabilmente con le abitudini di vita e di consumo, le attività economiche e produttive e, non da ultimo, le politiche dei decisori nazionali e internazionali.

L’impatto dell’inquinamento atmosferico si ripercuote nella quotidianità e ha anche riscontri rilevanti negli scenari a venire con costi non trascurabili in termini economici e connessi alla salute delle persone e alla qualità della vita. 

Macroaree di Ricerca

Impatti antropici sull’atmosfera

Tecnologie per il monitoraggio e la condivisione dei dati
sull’inquinamento atmosferico

Cambiamenti globali e transizione ecologica

LE SEDI DI RICERCA IIA

Sede principale di Montelibretti

Sede secondaria di Rende

Sede secondaria di Roma

Sede secondaria di Firenze

novità ed eventi

Si conclude il progetto COHECO sul monitoraggio, allerta e prevenzione dello stato di conservazione di habitat ed ecosistemi in aree interne e costiere

Si conclude il progetto COHECO sul monitoraggio, allerta e prevenzione dello stato di conservazione di habitat ed ecosistemi in aree interne e costiere

Il progetto COHECO guidato da Regione Puglia ha proposto lo sviluppo di un innovativo sistema multi-piattaforma di monitoraggio ambientale basato sull’integrazione ed analisi automatica di dati multi-scala, multi-temporali e multi-spettrali da satellite, aereo e di veicoli non guidati da uomo con dati da sensori a terra come laser scanner e GPS.

Parte il progetto di monitoraggio degli habitat delle dune costiere e del lago di Lesina-Foce del Fortore in Puglia

Parte il progetto di monitoraggio degli habitat delle dune costiere e del lago di Lesina-Foce del Fortore in Puglia

Il progetto POR Habitat 2250 mira all’azione di monitoraggio degli habitat *2250 “Dune costiere con Juniperus spp.”, parte integrante delle attività previste nell’ambito del progetto “Rete Natura 2000: azioni di monitoraggio di habitat (*2250, *9210, *1120, *8330, *1170) e specie (Stipa austroitalica, Charadrius alexandrinus, Larus audouinii) della Regione Puglia.

Lockdown 2020 e inquinamento atmosferico nell’area di Roma

Lockdown 2020 e inquinamento atmosferico nell’area di Roma

Uno studio dell’Università Sapienza e del CNR-IIA, in collaborazione con l’Università del Molise e ARPA Lazio, analizza la relazione fra il primo lockdown del 2020 e la diminuzione dell’inquinamento atmosferico da polveri sospese.

Finanziato il progetto DT4GS a sostegno del trasporto marittimo verde intelligente

Finanziato il progetto DT4GS a sostegno del trasporto marittimo verde intelligente

Il progetto DT4GS (Digital Twin for Green Shipping) di cui il CNR-IIA è partner è stato finanziato nell’ambito della call HORIZON-CL5-2021-D5-01 e fornirà un “Open Digital Twin Framework” sia per le compagnie di navigazione che per i più ampi attori dell’industria nautica per sfruttare le nuove opportunità rese disponibili attraverso l’uso dei Digital Twins.

Trasferimento tecnologico

Parallelamente alle attività di ricerca, il CNR-IIA è attivo sul fronte del trasferimento tecnologico rivolto alle diverse realtà aziendali nei settori industriali e dei servizi per l’ambiente.

Divulgazione scientifica

L’attività scientifica viene declinata attraverso attività e progetti divulgativi per dare l’opportunità ad un pubblico vasto di informarsi sul tema dell’inquinamento atmosferico e accedere a nozioni e ricerche accademiche in forma accessibile e di facile comprensione.