L’Osservatorio Climatico-Ambientale sull’Atmosfera del CNR-IIA sul Monte Curcio è situato in una posizione remota e strategica all’interno del Parco Nazionale della Sila (Sila Grande). Il Parco è stato riconosciuto dall’UNESCO riserva nazionale italiana della biosfera fin dal Giugno 2014. Il sito è caratterizzato dall’assenza di sorgenti locali di contaminazione e non è accessibile direttamente da strade di traffico comune. È possibile arrivare alla stazione attraverso una cabinovia, il cui punto di arrivo si trova a 200 m dalla stazione stessa. Situato a 1780 m. s.l.m., il sito di monitoraggio si trova su un picco dell’appennino meridionale, dal quale è possibile godere di un orizzonte completamente libero che consente di effettuare misure di monitoraggio con un’ampia rappresentatività spaziale. L’osservatorio è inoltre ubicato al centro del bacino del mediterraneo rispettivamente a circa 30 e 60 km dal mar Tirreno e Jonio.

Grazie alla quota e alla posizione del sito, l’osservatorio sul Monte Curcio è in grado di intercettare i plumes di sabbia Sahariana così come le polveri vulcaniche e i gas derivanti dai vicini vulcani Etna e Stromboli, rispettivamente a 220 e 120 km circa di distanza. La stazione fa parte del programma Global Atmospheric Watch (GAW) della Organizzazione Meteorologica Mondiale per valutare lo “stato di salute” dell’atmosfera e per supportare corrette politiche ambientali. Presso la stazione si misurano la composizione chimica dell’atmosfera, gas in tracce e clima-alteranti ed i parametri meteorologici.

 

Altri link utili:

The Mount Curcio CNR-IIA Climatic-Environmental Atmospheric Observatory is located in a strategic and isolated position within the Sila Grande area, one of the main three areas making-up the Sila National Park, which is officially recognized, since June 2014, as the Tenth Reserve of Italian Biosphere. It is characterized by no local sources of contamination and no access by road and it is 200 m from a ski resort and from the cable car arrival point of the surrounding ski area. The observatory is situated at 1780 m a.s.l. on a southern Apennine mountain peak with completely free horizon, thus allowing to gain atmospheric monitoring measurements with a large spatial representativeness. It is interestingly placed on the middle of the Mediterranean basin, around 30 and 60 km from the Tyrrhenian and the Ionian Sea, respectively.

Due to its elevation and position, the Mt. Curcio atmospheric observatory is even able to intercept dust plumes from the Saharan desert as well as volcanic ashes and gases from Stromboli and Mt. Etna volcanoes, located at around 120 km south-easterly and 220 km south-south easterly from the atmospheric monitoring site, respectively. The observatory is part of the Global Atmospheric Watch (GAW) of the World Meteorological Organization to assess the “state of health” of the atmosphere and to support good environmental policies. The observatory performs measurements on chemical composition, trace and clima-altering gases, and meteorological parameters.

 

Other useful links:

I-AMICAGo to website

GAW:       Go to website

GMOS:     Go to website