ARMONIA
Attività di Ricerca e Monitoraggio Orientate da un’iNfrastruttura di tecnologie dell’Informazione e della comunicazione (Ict) per la tutela dell’Ambiente
Finanziamento: POR Calabria 2014-2020 FESR-FSE
Periodo: Novembre 2021 – Aprile 2023
Budget totale progetto: 59904,93 Euro
Budget totale CNR IIA: 29795,19 Euro
Responsabile Scientifico: Francesco D’Amore

Abstract del progetto

Il Progetto ARMONIA ha l’obiettivo di realizzare un sistema inforamtivo su dati di qualità dell’aria misurati in situ attraverso sensori smart e in linea con quanto richiesto dalla normativa. Aspetto importante del progetto sarà l’istituzione di un comitato di coordinamento che terrà conto dei feedback che deriveranno dalle attività tecnico-scientifiche programmate, prevedendo il coinvolgimento passo passo dell’utente finale e dei cittadini. Questo tipo di impostazione consentirà una migliore diffusione della conoscenza ambientale riguardo l’inquinamento atmosferico e i suoi impatti. Il Progetto prevede la prototipazione di appositi sensori congiuntamente alla gestione integrata dei dati ambientali. I dati verranno messi a disposizione della popolazione grazie a specifici serivzi dell’infrastruttura ICT. Quest’ultima consentirà di archiviare in tempo quasi-reale i dati misurati in campo e di comunicare in maniera semplificata ai cittadini e a tutti i portatori di interesse la conoscenza dei dati rilevati. In sinstesi ARMONIA si propone di creare un sistema informativo che risulti poco costoso, altamente efficiente dal punto di vista energetico, in grado di effettuare un monitoraggio diffuso e continuo e che allo stesso tempo consenta la facile fruizione del dato.

Il Progetto ARMONIA ha l’obiettivo generale di realizzare un sistema tecnologico di informazione e comunicazione (ICT) su dati di qualità dell’aria misurati in situ attraverso sensori smart e in linea con quanto richiesto dalla normativa vigente di riferimento ovvero dal D.Lgs. 13 agosto 2010, n. 155, in attuazione della direttiva 2008/50/CE, relativa alla qualità dell’aria ambiente e per un’aria più pulita in Europa. Aspetto importante del progetto sarà l’istituzione di un comitato di coordinamento che terrà conto sia di un approccio di tipo top-down, i feedback che deriveranno dalle attività tecnico-scientifiche programmate, ma anche di tipo bottom-up, che prevede il coinvolgimento passo passo dell’utente finale e dei cittadini.

Questo tipo di impostazione consentirà di avviare un’importante fase di co-progettazione che consentirà di dar voce a tutta la popolazione interessata e che, congiuntamente con gli obiettivi tecnico-scientifici del progetto, consentirà una migliore diffusione della conoscenza ambientale riguardo l’inquinamento atmosferico e i suoi impatti.
Il Progetto, nella sua fase iniziale, prevede la prototipazione di appositi sensori smart congiuntamente alla gestione integrata dei dati ambientali per la messa a punto di una rete di monitoraggio per la qualità dell’aria. Approfondito lo studio del fabbisogno richiesto e considerati tutti i fattori predisponenti del territorio, l’analisi dei parametri da monitorare attraverso l’impiego di tali sensori consentirà di caratterizzare lo stato generale della qualità dell’aria. Sarà possibile inoltre individuare eventuali periodi, in particolari condizioni climatiche, durante i quali l’esposizione ad agenti inquinanti potrebbe diventare rischiosa a causa del superamento di soglie di allerta, oltre le quali si potrebbero innescare condizioni di pericolo. Verranno definiti degli indicatori di sintesi della qualità dell’aria che verranno opportunamente resi fruibili alla popolazione grazie a specifiche applicazioni dell’infrastruttura ICT. Quest’ultima infatti consentirà non solo di archiviare in tempo quasi-reale i dati misurati in campo (le informazioni), ma anche di comunicare in maniera semplificata, diretta e accessibile ai cittadini e a tutti i portatori di interesse (stakeholders) la conoscenza (know-how) che deriverà dalla opportuna analisi dei dati rilevati per come previsto dal progetto stesso. L’infrastruttura ICT rappresenterà il nucleo centrale di tutto il progetto e la tecnologia informatica con cui verrà progettata e definita darà ulteriore valore aggiunto al progetto stesso.

L’obiettivo specifico di ARMONIA sarà pertanto quello di creare un sistema tecnologico innovativo che nel suo insieme risulti poco costoso, altamente efficiente dal punto di vista energetico, in grado pertanto di effettuare un monitoraggio diffuso e continuo, e che allo stesso tempo consenta la facile fruizione del dato e della conoscenza ad esso legata. La realizzazione e la successiva applicazione specifica nel comune di Aprigliano consentirebbero la messa a punto di un sistema smart per il monitoraggio ambientale il cui impiego potrebbe essere idoneo anche per altri territori che ne faranno richiesta in futuro, in modo particolare quelli caratterizzati da vaste aree rurali. In tal modo si riuscirebbe ad avere una maggiore copertura di dati di qualità dell’aria su una scala territoriale più ampia che andrebbe così ad integrarsi con le osservazioni, ancora in numero esiguo, di cui oggi si dispone a livello regionale. La diffusione di dati su reti low power così raccolti oltre a permettere di coprire vaste zone consentirebbero anche di ovviare a problematiche meteorologiche di offuscamento del segnale.

La versatilità di tale sistema smart impiegabile per un monitoraggio continuo e diffuso consentirebbe in futuro di pensare anche ad ulteriori specifiche applicazioni dello stesso per altri tipi di monitoraggio ambientale. Un esempio applicativo potrebbe essere rappresentato dall'individuazione e allertamento di incendi boschivi che, purtroppo, nelle aree rurali boschive del sud Italia, specialmente durante la stagione estiva, sono molto frequenti con gravi ripercussioni sul territorio.
L’obiettivo principale sarà la realizzazione di un sistema smart di rilevazione e diffusione di dati di qualità dell’aria misurati attraverso sensori con prototipi a basso costo, in maniera tale da fornire all’Amministrazione e ai cittadini uno strumento per gestire il rischio da inquinamento atmosferico proveniente dalle diverse fonti presenti nel territorio in esame.

Nello specifico, gli Obiettivi Realizzativi (OR) dei principali Work Packages (WPs) nei quali è stato suddiviso il Progetto ARMONIA sono:
OR1: Rapporti intermedi e finali del Progetto
OR2: Realizzazione di n. 2 prototipi
OR3: Zonazione del territorio e progettazione della rete per il monitoraggio ambientale
OR4: Monitoraggio in situ
OR5: Creazione di una infrastruttura ICT
OR6: Analisi dati e modelli
OR7: Proposta di buone pratiche ai portatori d’interesse
OR8: Seminari di sensibilizzazione, pubblicazioni scientifiche, partecipazione a convegni


CNR-IIA – www.iia.cnr.it
Replanet Srls - http://www.replanet.it/ (capofila)

Francesco D’Amore
Mariantonia Bencardino
Delia Bruno
Valentino Mannarino